NEWS

Venerdì, 13 Luglio 2018
IMAGE MISSIONE UGANDA - 18-28 giugno 2018

Lunedì, 18 Giugno 2018
IMAGE 25 ANNI IN RUSSIA

Venerdì, 01 Giugno 2018
IMAGE NOI CI SIAMO!

Lunedì, 21 Maggio 2018
IMAGE "Ho scelto te ... sei mia"

Giovedì, 08 Marzo 2018
IMAGE Missione congiunta

Venerdì, 02 Marzo 2018
IMAGE Solleva in alto la Croce!

Venerdì, 23 Febbraio 2018
IMAGE Workshop sull’Interculturalità - Nemi

Giovedì, 22 Febbraio 2018
IMAGE A Braccia Aperte

Venerdì, 02 Febbraio 2018
IMAGE Ritorno a casa!

Giovedì, 18 Gennaio 2018
IMAGE SETTIMANA NAZIONALE della MIGRAZIONE

A Braccia Aperte

 

Papa Francesco si è così espresso riguardo ai migranti: “Cristo stesso ci chiede di accogliere i nostri fratelli e sorelle migranti e rifugiati con le braccia ben aperte” e ancora, "Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati".

L’Associazione Missionaria Santa Francesca Cabrini di Palma di Montechiaro, insieme al gruppo Giovani Cabriniani “Guardando al Futuro”, nella celebrazione della Giornata Mondiale del Migrante, hanno condiviso il messaggio del Papa. Tre celebrazioni in tre parrocchie e tre realtà diverse, ma tutte incentrate su un unico tema: il rispetto dei diritti dei migranti e rifugiati, e un invito alla “fraternità” e alla “solidarietà” come componenti di una stessa “famiglia”.

Le celebrazioni sono iniziate con ragazzi africani e italiani che hanno sfilato con la bandiera della pace e bandiere delle varie nazioni. Bel momento anche la presentazione dei doni offertoriali portati all'’altare insieme ad alcuni doni tipici di varie etnie. È seguita la presentazione del messaggio del Papa, con spunti presi dalla grande esperienza di Santa Francesca Cabrini che ci esorta a impegnarci ad accogliere tutti coloro che vengono nel nostro Paese e che hanno bisogno di raggiungere condizioni umane di vita dignitosa e libera.  Il messaggio del Papa è stato poi distribuito alla fine della messa.

Preghiamo il Signore che ci dia il dono di aprire il cuore, spalancare gli occhi, e confidare nel Suo aiuto; che tramite la sua infinita misericordia possiamo anche noi avere lo “spirito missionario di Madre Cabrini” e continuare a metterci al servizio dei bisogni religiosi e sociali degli immigrati.

Antonietta Scopelliti MLC