EVENTO CELEBRATIVO ALLA SCUOLA “MADRE CABRINI” DI TORINO

Sr. Maria Regina

 

Il 15 maggio 2017 in occasione   del Centenario della morte di Madre Cabrini  si è  svolto presso la Scuola di Torino  un incontro celebrativo  rivolto ai docenti , ai genitori ,  alle universitarie, agli ex alunni  e ai collaboratori.

Erano presenti come invitati  sr Annita madre provinciale, Sr Maria Regina assistente generale della Provincia Mater Gratiae e Giuseppe Tansini  in qualità di laico cabriniano.

Ai  saluti di Sr Annita che ha aperto l’incontro è seguita  la proiezione del bellissimo filmato:

 “La Suora con la valigia: S,Francesca Cabrini” mentre  Sr Maria Regina    e  Giuseppe Tansini   hanno ricordato la vita di Madre Cabrini , del suo Istituto e la collaborazione dei laici    

Sr Maria Regina ha ripercorso  le tappe principali della vita della Madre evidenziandone il profondo spirito missionario. Attraverso aneddoti della sua vita ne ha evidenziato la capacità imprenditoriale, la tenacia e l’audacia con cui ha superato mille difficoltà nella costruzione delle 67 opere lasciate alla sua morte, ne ha esaltato la fattiva  dimensione caritativa coniugata ad una autentica spiritualità.

Entusiasta è stata l’attenzione dell’assemblea  grazie alla capacità di sr Maria Regina di trasmettere con gioia, vivacità e amore il carisma  cabriniano.  Con lo spirito che la contraddistingue non ha fatto mancare appelli e   inviti alle giovani universitarie perché  considerassero per il loro futuro l’opportunità di   aderire  alla vocazione religiosa cabriniana.

Tansini in qualità di laico cabriniano ha ricordato a grandi tappe la storia dell’Istituto  sottolineando l’importanza della collaborazione suore-laici   già valorizzata  da Madre Cabrini sin dagli inizi della sua intensa attività missionaria. Una missione che si è realizzata nelle scuole, negli orfanatrofi, negli ospedali  nei centri per emigranti, nelle opere pastorali condividendo con laici  il carisma cabriniano e stimolandoli al senso di appartenenza.

A   partire dal 1990   l’Istituto si è impegnato in un   processo   formativo sempre più intenso  verso i laici che condividevano nelle opere diverse vocazioni : MLC, Laici   collaboratori  e corresponsabili, volontari   ognuno     facendo  propri i valori del  carisma  ,  lo stile di vita   e l’identità cabriniana.

Il XV Capitolo ha sancito l’importanza di questo cammino per la missione fondata sulla  condivisione di responsabilità in spirito di corresponsabilità , reciprocità ,  sussidiarietà,  decentralizzazione  e partecipazione.   Una  missione che trova il suo centro nell’amore del   Sacro  Cuore di Gesù. Soprattutto nella scuola   suore e laici hanno il compito di far vivere   quei principi educativi che la Madre e le sue consorelle hanno ci hanno trasmesso e che sono alla base della missione intesa come promozione umana e spirituale.

I calorosi applausi e la gioia dell’assemblea hanno sancito la riuscita dell’incontro.

Un fraterno  grazie va a Sr Giovanna , alle sue consorelle e ai loro collaboratori  per aver impreziosito l’incontro con   cabriniano affetto e  con un sontuoso rinfresco.